Cerca:
 
      Home domenica 16 dicembre 2018      
 
Benvenuto nella Comunità di Pertegada
30° DELLA PASQUA ALPINA ALLA SCUOLA DELL’INFANZIA
Scritto da Mauro Olivo   
giovedì 28 aprile 2011
 Il 19 aprile i bimbi della scuola dell’infanzia di Pertegada hanno avuto un bell’anticipo di Pasqua, grazie agli Alpini del Gruppo paesano: il dono a ciascun bambino del tanto desiderato uovo di cioccolato e la merenda a base di bibite e colomba che le brave Penne Nere hanno allestito presso la propria Baita. Quest’anno, in particolare, ricorreva il 30° anniversario di questa sentita tradizione; iniziata nell’aprile del 1981, infatti, essa si è ripetuta ininterrottamente fino ad oggi facendo felici centinaia di bambini di almeno due generazioni; lo stesso giovane capogruppo degli alpini di Pertegada è stato, a suo tempo, uno dei primi a fruire di questa bella iniziativa. Il caldo sole primaverile e l’attrezzato parco “Don Picotti” antistante la Baita, hanno permesso alla moltitudine di bimbi vocianti e spensierati di godere del prato e delle giostrine, sempre sotto l’occhio vigile e attento delle maestre, mentre ai “vecj” non è rimasto che gioire dell’allegra visione ed intonare con loro qualche canzone della tradizione alpina. Un uovo di cioccolato da dieci chilogrammi, decorato con un bel cappello alpino, ha infine suggellato questo particolare anniversario e i bimbi hanno fatto altrettanto cantando delle canzoni appositamente imparate per l’occasione. Un momento di gioia e spensieratezza di cui gli alpini di Pertegada non possono più fare a meno: per questo motivo la giornata non poteva che concludersi con l’auspicio di poter proseguire ancora a lungo con questa meravigliosa tradizione. Davide
Ultimo aggiornamento ( giovedì 28 aprile 2011 )
 
Via Crucis 2011
Scritto da Mauro Olivo   
giovedì 28 aprile 2011
 Suggestiva ed emozionante la Via Crucis che si é svolta nella nostra comunità quest'anno, un vero è proprio appuntamento annuale da rispettare per le nostre brave catechiste che con la super visione di don Elio e del diacono Armando si sono impegnate affinchè si svolgesse questa suggestiva rivisitazione, nei migliori dei modi. Ci sono riuscite! Per visitare la photogallery clicca quì.
Ultimo aggiornamento ( giovedì 28 aprile 2011 )
 
Sotto un cielo di stelle
Scritto da Mauro Olivo   
giovedì 20 gennaio 2011

Marco IusRiceviamo e molto volentieri pubblichiamo questi incontri che Marco terrà nella nostra regione. Facciamo i migliori auguri a Marco, Pertegadese anima e cuore. La redazione

Il 26/01 ore 18.00 presentazione di "Sotto un cielo di stelle". Educazione, bambini e resilienza" di Paola Milani e Marco Ius. Sala Consiglio provinciale - corso Italia 55 Gorizia, in collaborazione con l’Ufficio Pastorale Ecumenico dell’Arcidiocesi di Gorizia. Interviene l'autore Marco Ius. 28/01 ore 15.30 Aula Grande del Polo Universitario, via Seminario 34, Portogruaro. Presentazione di "Sotto un cielo di stelle. Educazione, bambini e resilienza" di Paola Milani e Marco Ius. Sarà presente l'autore Marco Ius. 31/01 ore 9.00 - 11.00 Liceo Scientifico di Latisana, incontro con le classi del triennio "Memoria, bambini nascosti e resilienza". Intervengono Marco Ius e la bambina nascosta sopravvissuta Bianca Schlesinger. 2/01 I bambini di ieri per i bambini di oggi. Nuovi modi di fare memoria, Padova, Centro San Gaetano/Altinate
Ultimo aggiornamento ( giovedì 20 gennaio 2011 )
 
Premiazione Presepi 2010
Scritto da Mauro Olivo   
venerdì 07 gennaio 2011

   

Premiazioni dei Presepi 2010. Un ragguardevole traguardo è stato raggiunto dall'Associazione "Gruppo del Presepe Amici degli Scout" ben 19 presepi al concorso, che ogni anno viene organizzato con sapiente maestria da Bruno Scout, responsabile insieme a moltissimi volontari e appasionati del Presepe. All'interno della Chiesa Parrocchiale di Pertegada ieri, giorno della Befana sono stati premiati i migliori presepi costruiti da bambini e ragazzi la cerimonia si è conclusa con la benedizione dei bambini come da tradizione. La Redazione 

Cliccando quì potrete accedere alla Photogallery della premiazione. 

 

 

Ultimo aggiornamento ( domenica 09 gennaio 2011 )
 
Natale 2010
Scritto da Mauro Olivo   
domenica 26 dicembre 2010
Informatore ParrocchialeLa venuta del Figlio di Dio in mezzo a noi,inserisce nella nostra storia un fatto inedito: con il Natale di Gesù,la nostra storia è arricchita in modo divino: la vita di Dio ha fatto esperienza della storia umana, senza abbandonarla. E’ iniziato il nostro cammino verso Dio, perché la venuta di Gesù ha come fine, il congiungerci con Dio, come compimento e realizzazione della nostra esistenza. La Parola di Dio in Gesù si fa carne cioè diventa visibile toccabile e udibile. In questo straordinario scambio fra noi e Dio, ha un posto speciale e unico la Madre di Gesù, Maria. Essa è colei che introduce il Cristo nella storia umana, mediante la fede. E’ la fede l’ambito della maternità, perché è accoglienza e dono. La fede è un rapporto personale con Dio che diventa nostro famigliare e cerco di incontrarlo.La fede di Maria diventa modello per ogni credente e lo pone nella Maternità di Maria oggi espressa in quella della Chiesa, dove con lo stile del Dio fatto uomo, con la sua Parola e Presenza, dà consistenza vera ed efficace alla sua azione. Dobbiamo purtroppo constatare, diceva il Papa ultimamente, che oggi siamo tutti in pericolo di vivere come se Dio non esistesse. Ma Dio ha mille modi di mostrare che esiste, perché ci conosce ci ama e ci invita continuamente ad essere suoi amici. Il relativismo diffuso, secondo il quale tutto si equivale e non esiste alcuna verità né alcun punto di riferimento assoluto, non genera la vera libertà, ma instabilità, smarrimento, conformismo alle mode del momento. Oppure viene sostituito da qualche altra cosa. Se invece lasciamo spazio a Dio nella nostra vita, sperimenteremo la gioia della sua presenza. Celebrare il Natale allora richiede a noi degli atteggiamenti di fondo: Come Maria, disporsi ad accogliere il Signore nell’ASCOLTO della sua parola per scoprire il sua disegno di salvezza. Con umiltà scegliere di fidarsi di Dio che mette in moto il nostro impegno di amore e servizio a Lui ed al prossimo. Diventiamo segno concreto della presenza di Dio con noi e per noi. E’ Lui che ci parla e ci chiama con amore di Padre a vivere da veri figli. Diventiamo così sale e luce, mostrando ciò che Gesù ha fatto per noi e di noi. E’ questo il miglior augurio che ci possiamo scambiare a Natale: la luce che ci ha fatto giungere, possa illuminare il cammino aiutandoci a fare scelte grandi e piccole, di valore. Aiuteremo anche coloro che incontreremo in questa Festività che nasce dal cuore di Dio, per poter ancora vedere, toccare e ascoltare un riflesso del Signore. Don Elio
(Cliccando sulla copertina potrete scaricare la versione dell'Informatore Parrocchiale in PDF) 
Ultimo aggiornamento ( domenica 26 dicembre 2010 )
 
22° Foghera tal Timent
Scritto da Mauro Olivo   
mercoledì 22 dicembre 2010

 Fiaccolata sul fiume

5 gennaio 2011 inizio ore 19:30
grande falò galleggiante spettacolo pirotecnico sul' acqua

apertura chioschi enogastronomici alle ore 18:00

 

 

info: Annamaria 3466722862 Ermanno: 3488577405
www.amicidellafoghera.it

Ultimo aggiornamento ( mercoledì 22 dicembre 2010 )
 
Altri articoli...
<< Inizio < Prec. 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 Pross. > Fine >>

Risultati 29 - 35 di 65
Advertisement
 
Annunci
Chi e' online
Calendario
<< December ’ >>
Mo Tu We Th Fr Sa Su
     
 1
 2
 3
 4
 5
 6
 7
 8
 9
10
11
12
13
14
15
16
17
18
19
20
21
22
23
24
25
26
27
28
29
30
31
      
  www.pertegada.org